Indice dei contenuti

Quali sono gli elementi che caratterizzano un conto corrente vantaggioso? Quando si tratta di aprire un conto presso un istituto di credito, è bene sempre confrontare le diverse proposte presenti sul mercato, poiché la convenienza può oscillare sensibilmente anche secondo le esigenze personali. Molto importante infatti è capire quanto è “movimentato” il rapporto quotidiano con i propri risparmi, e da questo punto di vista non mancano prodotti pensati appositamente per determinate categorie di soggetti. Vediamo allora quali sono le caratteristiche peculiari da osservare per la scelta di un conto corrente vantaggioso per le proprie possibilità finanziarie, quello più adatto per se stessi o per la propria famiglia.

Come scegliere un conto corrente vantaggioso

Innanzitutto dobbiamo pensare che esistono prodotti diversi per esigenze diverse: un conto per un giovane under 30 ad esempio presenta caratteristiche completamente differenti rispetto a uno per famiglie, e via discorrendo. I principali aspetti da tenere a mente quando si vuole aprire un conto corrente presso una banca sono i seguenti:

  • A chi è destinato il prodotto (giovane famiglia, pensionato, ecc.)
  • Il numero di operazioni che si effettuano
  • Di quante carte bancomat si ha necessità
  • Se si ha bisogno di una carta di credito
  • Accredito stipendio o pensione
  • Possibilità di domiciliare le utenze (affitto, bollette, ecc.)
  • Avere un fido bancario connesso
  • Necessità di associare ulteriori servizi

Tutti questi aspetti devono essere presi in considerazione quando si vuole attivare un conto corrente, e corrispondono ai parametri da confrontare tra le varie proposte sul mercato insieme alle spese da sostenere ovviamente.

Come fare un confronto on line

Una volta cercare il conto corrente più vantaggioso per le proprie esigenze era un bel problema, perché bisognava girare banca per banca e ascoltare le proposte o leggere gli opuscoli informativi, e molto spesso ci si accontentava dell’istituto più vicino casa, o quello consigliato da parenti ed amici. Grazie all’avvento della tecnologia digitale

è possibile effettuare un confronto in pochi minuti gratuitamente grazie ai comparatori on line, portati internet facilmente rintracciabili attraverso i motori di ricerca. Una volta scovato si potranno avere tutte le informazioni necessarie sui conti correnti dei principali agenti operanti sul mercato finanziario italiano.

Conti corrente zero spese

Il prodotto più in voga negli ultimi anni è il conto corrente zero spese, ovvero un conto on line che sfruttando la tecnologia digitale consente al cliente di risparmiare moltissimo rinunciando al contatto diretto con la banca “fisica” per le varie operazioni. Questo vuol dire che

versamenti, pagamenti e tutte le altre operazioni vengono effettuate direttamente sul proprio computer o smartphone, in tutta sicurezza grazie a vari codici di accesso e protezioni previste, con l’aggiunta ovviamente di carte bancomat e di credito.

Questa tipologia di conto corrente risulta particolarmente conveniente per giovani e in generale per chi ha dimestichezza con i nuovi dispositivi tecnologici, mentre magari un pensionato avrà più difficoltà ad interagire con un conto corrente on line.

I migliori conti correnti on line

La gran parte degli istituti di credito in Italia consentono di attivare un conto corrente on line a zero spese, oppure con canoni bassissimi di pochi euro: qui di seguiti riportiamo solo alcuni tra quelli di maggior successo e dalle condizioni finanziarie particolarmente convenienti.

  • Conto corrente Arancio
  • Conto CheBanca! on line
  • Conto Widiba
  • Conto corrente Fineco
  • Conto corrente N26

Conti corrente tutto compreso

All’estremo opposto del conto on line vi è il conto corrente tutto compreso, una tipologia di prodotto che offre il massimo dei servizi finanziari possibili, a fronte però di un canone annuale che può risultare anche piuttosto elevato. Si tratta di uno strumento utile per chi deve movimentare ogni giorno molti flussi di denaro, come ad esempio un imprenditore, ecco perché

l’importante è avere sempre chiare quali siano le proprie esigenze, i servizi finanziari di cui si ha bisogno, in modo da poter scegliere il prodotto più adatto alle proprie necessità.

I costi a cui fare attenzione

Ed arriviamo dunque ai costi da osservare durante il confronto attraverso i comparatori per trovare un conto corrente vantaggioso per le proprie esigenze: ecco le voci principali da tenere presente

  • Costo per invio bonifici
  • Costo per prelievi ATM di altre filiali oppure all’estero
  • Costo per operazioni da effettuare in filiale
  • Spese correlate ad un’eventuale chiusura conto

Benefici aggiuntivi con apertura conto corrente

La concorrenza sempre più crescente ha portato molti istituti di credito ad offrire non solo condizioni finanziarie sempre più allettanti, ma anche veri e propri regali omaggio connessi all’apertura di un conto corrente. Si va

da semplici buoni d’acquisto ad oggetti tecnologici, ma anche omaggi più inerenti il conto corrente, come pacchetti gratuiti di operazioni o azzeramenti del canone fissato per un determinato periodo di tempo, in modo da rendere un determinato conto corrente più vantaggioso rispetto alla concorrenza.

Bisogna guardare sempre con un pizzico di scetticismo a questi omaggi, poiché sono vere e proprie “esche” per attirare clienti: è necessario chiedersi se davvero certi benefits siano davvero indispensabili, e se nel lungo periodo quel conto corrente è davvero conveniente oppure no.

Conclusioni

Come abbiamo visto trovare il conto corrente più conveniente per le proprie necessità non è un’operazione così scontata: non esiste infatti un conto corrente vantaggioso in senso assoluto rispetto ad altri prodotti omologhi, ma molto dipende dal singolo soggetto. Ad esempio un conto corrente zero spese, ammesso che sia davvero zero spese, poiché non sempre tali promesse si rivelano tali alla prova dei fatti, smette di essere conveniente se una persona predilige andare fisicamente in filiale a compiere un determinato tipo di operazioni, per cui sarebbe meglio optare per un altra tipologia di conto corrente. È solo un esempio per far capire come il primo passo per trovare il conto corrente adatto sia avere un’assoluta chiarezza circa le proprie esigenze ed aspettative: una volta assodato tale aspetto, è possibile confrontare i costi delle varie proposte di conto corrente utilizzando utili strumenti come i comparatori on line, per trovare la tipologia di prodotto che meglio aderisce al tipo di uso che si intende fare dei propri risparmi.